You are hereOrgano della chiesa di San Filippo Neri in Cortona

Organo della chiesa di San Filippo Neri in Cortona


Scheda sintetica dello strumento:
Ubicato nella chiesa al titolo di San Filippo Neri in Cortona, Diocesi di Arezzo , Cortona e Sansepolcro.
Collocato in cantoria lignea, in controfacciata, in cassa di semplice disegno, dipinta di bianco a tempera, addossata alla parete.

Costruito* nel 1719 da Antonio Felice Parlicini (Firenze 1668 – 1742)

Modificato nel 1784 da Giuseppe de Rittenfels con l’aggiunta del Cornetto a tre file, del Raddoppio del Principale nei Soprani e di 8 Contrabbassi di 16’ (tappati).
Interventi documentati: Raffaello Paoli (1906)
Restaurato da Riccardo Lorenzini nel 2004

Prospetto di 29 canne di stagno del Principale I, diviso in due ordini e cinque campate a cuspide
( 5+7+5+7+5 ); le intermedie sormontate da “organetti morti” ( 7+7 ). Canna maggiore : Fa1. Tastiera di 45 tasti ( Do1 – Do5 ), prima ottava corta.
Pedaliera di 8 tasti ( Do1 – Do2 , prima ottava corta) sempre unita alla tastiera e dotata di Contrabbassi di 16’ ( tappati ) sempre inseriti.
Somiere a vento, in noce, di 7 stecche e 45 canali; crivello di gattice(bocche delle canne al di sotto) Somiere dei Contrabbassi di castagno.
Registri comandati da 7 leve di ferro con impugnatura a foggia di “chiodo”, a scorrimento verticale entro feritoie dotate di tacca d’arresto, a destra della tastiera.
Composizione fonica ( Registri sul Somiere maestro, in ordine a partire dalla facciata );
1)Principale I (Do1 – Mi1 di castagno ed aperte; Fa1 – Si3 di stagno in mostra; Do4 – Do5 di
piombo interne.
2)Ottava
3)Flauto in VIII (canne Do1 – Fa1 condivise con l’ottava).
4)XV
5)XIX & XXII
6)Cornetto Soprano III ( Re3 – Do5;; 2.2/3 + 2’ +1.3/5 ).
7)Principale II ( Do1 – Fa1 di castagno, di cui Do1 – Mi1 tappate e Fa1 aperta; le restanti di Piombo )
Contrabbassi 16’ al pedale ( sempre inseriti )
Mantice a lanterna alimentato da elettroventilatore ( o azionabile manualmente mediante stanga lignea )
Pressione del vento 58 mm di colonna d’acqua; corista di 435 Hz a 20°C; temperamento mesotonico ad un quarto di comma.

Bibliografia : L’Organo Parlicini della Chiesa di San Filippo Neri in Cortona, Milano 2004, Tipografia Zetagraf.

La paternità dello strumento è attestata da:
un documento del 1 maggio 1720 con il quale il notaio cortonese P.F.Serducci certifica il pagamento delle spettanze per l’organo dei Padri Filippini all’organaro fiorentino Antonio Felice Parlicini (Archivio Diocesano di Cortona);
una citazione nel I Tomo delle Memorie, Deliberazioni e Altro della congregazione dei Padri Filippini in Cortona dall’anno 1666 all’anno 1746 (Archivio della Parrocchia di San Filippo Neri in Cortona)



INFO e ADESIONI:

PER ADERIRE ALL'ASSOCIAZIONE:

SCARICA IL MODULO D'ADESIONE

E' sufficiente un versamento di € 51,60 sul c.c. postale n° 15915549 intestato all'Associazione

PER INFORMAZIONI SULLE ATTIVITA' SOCIALI:

Contattateci via e-mail