You are hereGli organi storici della Città di Cortona

Gli organi storici della Città di Cortona


Poche città come Cortona possono annoverare in un comprensorio di così limitata superficie un numero di chiese di grande importanza e bellezza e di organi storici estremamente rappresentativi della scuola organaria toscana dal XVI° a XIX° secolo.

Molti strumenti sono andati nei secoli scorsi distrutti o dispersi e scarse sono le tracce documentarie giunte sino a noi. Tuttavia il patrimonio restante costruito in un arco temporale di quattrocento anni, è sufficientemente ampio e soprattutto di grande rilevanza storica e artistica. Questo patrimonio versava da decenni in uno stato di quasi totale abbandono. Nell’anno 2001 un piccolo gruppo di cittadini cortonesi costituì con atto pubblico l’Associazione per il Recupero e la Valorizzazione degli Organi Storici della Città di Cortona: obiettivo principale il restauro e la restituzione all’ascolto degli organi storici della città. A partire dalla data di costituzione l’Associazione ha portato felicemente a termine molti progetti di restauro e entro il 2012 la città potrà disporre di dieci organi restaurati funzionanti.

In quesi anni, a mano a mano che gli strumenti ritornavano agibili, intensa è stata l’attività concertistica Non sono mancati sia il consenso della comunità locale e internazionale sia il supporto di importanti enti pubblici e privati. Oggi, attraverso la rassegna organizzata dall’Associazione. gli organi storici cortonesi fanno parte sistematicamente dei programmi musicali della città

Nella foto: Chiesa di Santa Maria Nuova fuori le mura: l'organo di Cesare e Agostino Romani (1613)



INFO e ADESIONI:

PER ADERIRE ALL'ASSOCIAZIONE:

SCARICA IL MODULO D'ADESIONE

E' sufficiente un versamento di € 51,60 sul c.c. postale n° 15915549 intestato all'Associazione

PER INFORMAZIONI SULLE ATTIVITA' SOCIALI:

Contattateci via e-mail